Rotabili Italiani

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Autore Topic: Scenario R 212 "Palatino" Epoca V  (Letto 1077 volte)

Coda di Lupo

  • Utente storico
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 507
  • "Sicut nox silentes"
    • Mostra profilo
Scenario R 212 "Palatino" Epoca V
« il: 28 Maggio 2020 - 10:18:27 »

Ciao a tutti, apro questo topic per comunicare che sto lavorando a questo nuovo scenario ambientato in Epoca V.
L'idea è quella di creare almeno due scenari concatenati in maniera tale da dare continuità all'avventura, perchè ferroviariamente parlando sarà davvero un'avventura, vista la composizione corposa del "Palatino" ( 1 GC Ristorante FS, 5 Vetture letti SNCF/FS, 8 cuccette B10C10 Corail SNCF), viste le condizioni in cui si svilupperanno gli scenari e, non ultimo, il meteo che da Asti a Torino sarà lievemente nevoso, ma da Torino a Modane, peggiorerà notevolmente.
Si parte da Asti con l'abilitazione della E 645 e le manovre necessarie a portarci sul binario legale fuori Asti, per rimorchiare e condurre a Torino PN il Palatino, in quanto la E 444 titolare ha chiesto riserva per un grave problema tecnico.
Ci vorrà tanto, ma tanto "manico" per poter escludere anche il SuperParallelo della nostra E 645 quasi al limite delle sue prestazioni senza far scattare l'IR.
Giunti a Torino in ulteriore ritardo, bisognerà tagliare la E645, la E444 e la vettura GC ristorante, poichè, come da orario di quei tempi, verranno agganciate due ulteriori vetture provenienti da Firenze via Piacenza e destinate a Parigi.
Da qui in poi, inizierà la seconda parte, cui ho intenzione di dare il carattere di un "Girone dantesco", nel tentativo di dare quanta più immersione possibile nella condotta.
A breve pubblicherò qualche screen della prima parte, completata al 99%.
Alcune doverose precisazioni:
- questo scenario in particolare, prende le mosse da fatti realmente accaduti in un periodo storico coerente e giunte alla mia attenzione dai ricordi di un Macchinista, ciononostante mi sono permesso alcune "licenze poetiche";
- gran parte del traffico AI che incontrerete lungo il tragitto è desunto dagli orari ferroviari dell'epoca;
Anche in questo cimento, mi sono rivolto a due splendide persone facenti parte di questa rispettabile Community: Andrea Luigi Gobber ed Andrea Irato, per avere aiuto, consigli, ragguagli e doverosi riscontri.
Vorrei come di consueto, ringraziarli pubblicamente per l'impegno profuso ed il tempo dedicatomi.
Infine, non sono ancora convinto di pubblicare gli scenari separatamente: in realtà mi piacerebbe farne un piccolo pack e rilasciarli insieme, regalando un paio d'ore di sane "inka.....re" agli ardimentosi Macchinisti virtuali che vorranno provare l'impresa.
Vi aggiornerò in questo topic.

A presto.
Connesso
Valerio

Coda di Lupo

  • Utente storico
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 507
  • "Sicut nox silentes"
    • Mostra profilo
Re:Scenario R 212 "Palatino" Epoca V
« Risposta #1 il: 30 Maggio 2020 - 14:23:41 »

Giusto un paio di screen del primo scenario.
Il primo fuori Asti, nel tentativo di prendere velocità.
Il secondo in arrivo a Torino P.N.
Connesso
Valerio

Jernaf

  • Utente esperto
  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 162
    • Mostra profilo
Re:Scenario R 212 "Palatino" Epoca V
« Risposta #2 il: 03 Giugno 2020 - 08:40:12 »

Grandissima notizia !!! :buona_notizia
Aspetto ansiosamente il rilascio
Connesso
Fabio Gerna
THE BUCK STOPS HERE!

Coda di Lupo

  • Utente storico
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 507
  • "Sicut nox silentes"
    • Mostra profilo
Re:Scenario R 212 "Palatino" Epoca V
« Risposta #3 il: 07 Giugno 2020 - 18:45:33 »

Alcuni screen della seconda parte dello scenario R 212 "Una notte da lupi"
Connesso
Valerio

Littorino

  • Admin
  • Utente storico
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3.763
  • Router e Scenarista RI Gestore Area Download
    • Mostra profilo
Re:Scenario R 212 "Palatino" Epoca V
« Risposta #4 il: 18 Giugno 2020 - 13:16:27 »

Screens molto realistici, Valerio e complimenti per l'impegno messo per la ricostruzione storica.  :pollicesu
Connesso
-Marco Paterna-
E' meglio dare l'impressione di essere stupidi stando zitti piuttosto che aprir bocca e fugare ogni dubbio. (MdG)
-Nei miei lavori non si fa uso di materiale pay-

Le mie foto su Flickr: http://www.flickr.com/photos/marco_paterna/

Coda di Lupo

  • Utente storico
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 507
  • "Sicut nox silentes"
    • Mostra profilo
Re:Scenario R 212 "Palatino" Epoca V
« Risposta #5 il: 18 Giugno 2020 - 14:05:51 »

Grazie di cuore Marco. :occhiolino
Sto ultimando la seconda parte, poi passerò alla fase di testing e rifinitura.
Spero inoltre di poter corredare lo scenario con una modulistica adeguata.
A presto.
Connesso
Valerio

robix61

  • Utente storico
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 1.064
  • Scenarista a tempo perso
    • Mostra profilo
Re:Scenario R 212 "Palatino" Epoca V
« Risposta #6 il: 22 Ottobre 2020 - 19:55:01 »

Ciao Valerio, ho fatto lo scenario, mi è piaciuto, aspetto il rilascio della seconda parte!
 :applausi :pollicesu
Connesso
Roberto
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
I5 750 OC 3,2Ghz-ASUS P7P55D-8GB DDR3-GTX 1060 3GB GDDR5-SSD SAMSUNG 860 500GB- WD CAVIAR BLACK 1TB SATA3-WIN 10 64BIT PRO

Coda di Lupo

  • Utente storico
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 507
  • "Sicut nox silentes"
    • Mostra profilo
Re:Scenario R 212 "Palatino" Epoca V
« Risposta #7 il: 23 Ottobre 2020 - 19:57:14 »

Ciao Roberto, mi fa piacere sapere che ti sia piaciuto.
Detto poi da te che sai creare scenari splendidi, da al complimento un peso specifico davvero notevole.
In realtà, grazie alla pazienza nei test di andreago71, la seconda parte sarebbe pronta al rilascio, ma stiamo ancora cercando il "punto di equilibrio" fra la doppia trazione di E 646 che, come al vero in quegli anni, si dovrà occupare di portare il Palatino fino a Modane sotto una nevicata di dimensioni bibliche e la composizione del treno stesso che, per motivi legati all'indice di prestazione delle loco di Tiziano, oppure a causa dei pesi delle vetture non veritieri, rendono la salita verso il confine, un vero inferno, col rischio reale di piantarsi a "mezza costa", retrocedendo in maniera imbarazzante.
Per il resto, lo scenario è del tutto pronto.
Stay tuned :occhiolino
Connesso
Valerio